IL TEMPO INCANTATO in libreria

Pubblicato il volume e l’ebook

IL TEMPO INCANTATO.

Riflessioni psicoanalitiche sulla temporalità in età evolutiva

a cura di Lorenzo Iannotta   
Clicca per la copertina  Il tempo incantato libro

Dalla quarta di copertina:

Il tempo è una dimensione fondamentale dell’esistenza tanto che filosofi, scienziati, artisti, scrittori da sempre continuano a confrontarsi su questo tema dedicandovi molte energie ed elaborando teorie articolate e complesse.
Questo volume si propone come uno strumento di riflessione psicoanalitica sul tema della temporalità per psicologi, psicoterapeuti, psicoanalisti e operatori che lavorano con bambini, adolescenti e genitori. Prende in considerazione le molteplici espressioni che il “senso del tempo” può assumere nello sviluppo evolutivo, le sue diverse deformazioni psicopatologiche e la sua valenza nel percorso psicoterapeutico. A partire da come la dimensione temporale si costruisce nella mente del bambino, a come viene vissuta nel corso dell’infanzia e dell’adolescenza gli autori si soffermano su come viene sperimentato il tempo quando sono presenti traumi, problematiche psicologiche o più gravi disagi psichici.
Il titolo, Il Tempo incantato, condensa l’accezione dell’andare a tempo ed esserne incantato ma, anche, andare fuori dal tempo, sentirsi incantato, quando il tempo sembra fermarsi.

Indice

Presentazione, di Lorenzo Iannotta

La temporalità in età evolutiva: discontinuità – ritmicità – ricorsività, di Lorenzo Iannotta

Parte prima. Il tempo, organizzatore psichico

Tempo della nascita, nascita del tempo, di Andrea Sabbadini  

Sentire il tempo: la percezione del tempo all’interno della relazione primaria e nella relazione analitica con i pazienti, di Sabina Dal Prà, Patrizia Gatti, Simonetta Ravà Tavallini, Mariadele Santarone

“Caduti fuori dal tempo”. La funzione terapeutica della temporalità e della narrazione, di Giuseppina Parisi

Parte seconda. Tempo e trauma

La temporalità ed il trauma, di Luis J. Martín Cabré

Un bambino di sei anni gravemente deprivato si affaccia alla dimensione temporale, di Bianca Micanzi Ravagli

Sofia alla ricerca del desiderio di esistere. Il fattore traumatico nella patogenesi delle nevrosi, di Luigia Landi

Le variazioni del tempo tra fissità e trasformazioni: esiti e riprese nella tarda adolescenza, di Margherita Iezzi

Parte terza. Il tempo nella psicoterapia in età evolutiva

Orologi senza lancette: quando il tempo si ferma, di Maria Paola Ferrigno

Fantasia e delirio nei pazienti gravi: la declinazione del tempo, di Silvia Andreassi, Alessandra De Coro

Nascere prima del tempo: il lavoro psicoterapeutico con la madre di una bambina prematura, di Carmen Trumello, Carla Candelori, Alessandra Babore

Il tempo nel lavoro psicoanalitico, di Claudio Paluzzi

Perdere la bussola del tempo. La dimensione temporale nella nevrosi ossessiva, di Lorenzo Iannotta

Estraneità, arresto del tempo e sogno, di Roberta Bernetti

“Senza storia”: quando il futuro non può essere sognato, di Anna Vantaggio

Il tempo dell’adolescenza e l’esperienza dell’unheimlich nei giochi virtuali, di Gabriella De Intinis

Dopo la conclusione di una psicoterapia infantile: il secondo tempo, di Laura Calzolaretti

Appendice. Tramonto o alba? Una conversazione Sulla fine e sull’inizio, Isca Wittenberg intervistata da Suzanne Maiello

Gli autori